LA PSICOSI
DELL’HANDICAP

psicosi-handicap

Descrizione prodotto

Sono una psichiatra, divenuta poi neuropsichiatra non per addizionarmi una specialità ma per un nuovo fine, apertosi a seguito di un incontro. Nel 1977, l’incontro con un gruppo di ragazzi pluriminorati: con, d’un lato, un senso di impotenza, dall’altro, la certezza drammatica che “Dio non ha creato la morte e non gode della rovina dei viventi” (Sap. 1,13) offertami dall’esperienza, cristiana, cui appartengo. Dopo qualche anno, nel 1980, l’idea di attivare insieme ad alcuni amici, sotto lo sguardo incredulo di altri, un ambito di convivenza e riabilitazione per le persone incontrate: nasce a Varese la Cooperativa “L’Anaconda”, volto giuridico di un’amicizia al lavoro. La vita Cooperativa diventa una presenza stabile e quotidiana per i ragazzi, accanto alle famiglie senza sostituirle. Nella prima impostazione, si precisano nel tempo nuove modalità. Ogni parola apre a piste di ricerca e sperimentazione diverse. Parallelamente aumenta la domanda. Emerge come convenga trattare con la persona per curare la malattia, che la salute è più della risoluzione degli aspetti patologici; impariamo a distinguere l’ideale, il possibile, l’indispensabile, l’impossibile, ad accogliere in modo diversificato in base alle esigenze. In questi ultimi anni la nostra esperienza è stata presa ad esempio da altri amici sparsi nella Penisola: sono nate così nuove Cooperative a Trento, Arezzo, Carpi, Maranello, Firenze. Dallo stupore per questo tipo di esperienza e sviluppo è nata l’idea del libro: esso contiene riflessioni sistematizzate, spunti di riflessione, domande aperte. È dedicato agli amici con cui ho cominciato, ai tanti che si sono aggiunti, a coloro cui la speranza sembra essere preclusa. Occorrono, come si dice tra noi con Kafka, miracoli non istruzioni per l’uso.

Informazioni aggiuntive

Autore

Maria Antonietta Aliverti

ISBN

8838001286

Anno di pubblicazione

1991